Attualmente sono conosciuti 10.000 tipi di funghi, alcuni non provocano nessuna malattia, altri invece possono causare delle patologie non indifferenti portando a problemi di salute di media entità.

Si può rischiare di contrarre un fungo sulla pelle quando la sudorazione è più abbondante del solito oppure quando si frequentano palestre, saune, piscine, bagni turchi.

Queste infezioni cutanee si manifestano con pelle squamosa o con irritazioni, oppure possono manifestarsi con piccole macchie bianche che non danno delle reazioni particolari e quindi vengono nella maggioranza dei casi sottovalutate.

Le parti del corpo più soggette al contagio fungino sono i piedi, le unghie, il cuoio capelluto e l’area genitale.

Ma come mettersi al riparo da questi sgradevoli ospiti?

Ci sono alcune situazioni che favoriscono il proliferarsi di questi microrganismi e tuttavia devono essere evitate se si vuole contrastarne lo sviluppo. Soprattutto nei mesi estivi è consigliabile indossare sempre vestiti leggeri preferibilmente di cotone, e scarpe che lasciano respirare la pelle.

Infatti l’abbigliamento di cotone aiuta a far respirare la pelle dopo la sudorazione. La sicurezza di ridurre al minimo il rischio di contrarre un fungo è quella di farli bollire ad una temperatura intorno ai 90°. Per la sterilizzazione ci si può avvalere della lavatrice oppure può avvenire in grosse pentole con acqua bollente.

La fungosi attacca soprattutto i piedi in quanto sono più esposti quando si cammina scalzi sotto la doccia dopo un’attività sportiva o sui bordi della piscina. A questo riguardo è consigliabile utilizzare delle ciabatte infradito in maniera tale da evitare che i piedi siano a contatto diretto con il pavimento.

Inoltre è utile evitare di utilizzare un solo asciugamano tra più persone anche se si tratta degli stessi componenti familiari. L’igiene quotidiana è la soluzione naturale per prevenire le infezioni cutanee.

Se poi nonostante tutte le precauzioni, si contrae ugualmente la micosi, in questo caso è utile rivolgersi ad un buon dermatologo il quale prescriverà la terapia più idonea per combattree l’infezione.